Tokaji Aszù 5 puttonyos

La luna ci prende per mano e riflettendosi sulla neve illumina ogni passo.
Presto scorgiamo grappoli di traballanti lucine in ogni scorcio delle valli sottostanti, un presepe gigante e bellissimo. Ecco due camosci su una rupe, disegnati come su un antico arazzo. In vetta le cime innevate ci circondano e, come un’enorme corona, disegnano l’orizzonte. Chiude  la serata la lunghissima scia di una stella cadente. Ci sentiamo più ricchi di un sultano.
A questa notte regale abbino un Tokaji Aszù “Royal Tokaji” 5 puttonyos 8 (2009). Fulgente e sfaccettato, l’oro antico di questo vino ci porta agli ambienti imperiali di un passato sognante. Apre la danza olfattiva la rosa gialla appassita, l’albicocca essiccata e l’arancia candita. La foglia di canapa invita al ballo le erbe aromatiche: melodia di rosmarino e salvia. Un vago sentore di spezie dolci e una spennellata di miele millefiori chiudono il walzer. In bocca è nettare vellutato, con uno strascico lunghissimo degno dell’abito del Gran Galà.

Monte_Generoso_unicaTokaji Aszù "Royal Tokaji"5putt_28febbr2016